La scienza migliora il riposo.

Dal 1870 Simmons è all’avanguardia nella ricerca e nell’innovazione per progettare e realizzare prodotti dalle differenti caratteristiche ergonomiche, in grado di migliorare la qualità del riposo.
Purtroppo non sempre si dà il giusto valore al dormire.
Riposare bene è importante per recuperare le forze e per rigenerare il corpo e la mente, mentre dormire male può portare a conseguenze che mettono a dura prova l’organismo e la salute.
L’evoluzione del modo di dormire è fortemente intrecciata con l’evoluzione culturale.
Recenti studi scientifici sulla qualità del sonno condotti in tutto il mondo da medici specialisti, sottolineano l’importanza crescente di questa tematica; ed anche il consumatore dimostra sempre maggior interesse per prodotti e servizi che sono realmente in grado di soddisfare le esigenze legate alla qualità della vita e, quindi, al proprio benessere.
Produttore internazionale presente in 101 paesi del globo e in tutti i continenti, Simmons è il primo marchio al mondo nel segmento del dormire.
Con l’invenzione e la realizzazione del primo materasso a molle nel 1870, Mr. Simmons ha segnato una fondamentale svolta nella cultura del dormire.
Già nel 1925, Simmons promuove studi medico-scientifici sul sonno (Mellon Institute - Pittsburgh) che sono riferimento per la continua ricerca di nuove proposte: l’obiettivo è il costante miglioramento della qualità del sonno basato sulle diverse e più evolute esigenze del consumatore.
Da allora la qualità Simmons si è diffusa sia nelle case più eleganti che negli alberghi più prestigiosi del mondo, dove si distingue per la riconosciuta capacità di soddisfare le esigenze del dormire bene con prodotti dall’elevata affidabilità e dallo straordinario comfort.
Ogni singolo prodotto, dalle specifiche caratteristiche di ergonomia e comodità, è studiato per assicurare un riposo di qualità, fondamentale per ottenere, al risveglio, un impareggiabile effetto benessere.


Il sonno: una funzione rigenerante sottovalutata.

Quando si parla o si scrive di benessere ci si prodiga in preziosi consigli per ottenere l’equilibrio psichico e la tonicità fisica indispensabili per vivere serenamente. In un contesto in cui società, tecnologia e impegni ci obbligano ad una vita sempre più frenetica, la maggior parte dei consigli degli esperti si limitano a porre l’accento sulla corretta alimentazione e sull’esercizio fisico come elementi indispensabili per uno stato di benessere ottimale; purtroppo viene data poca importanza e attenzione al sonno, sottovalutato nella sua funzione primaria di rigeneratore psico-fisico del nostro organismo. Il sonno invece è una attività cerebrale dinamica, una fase attiva della vita quotidiana assolutamente indispensabile per mantenere il perfetto equilibrio del corpo umano. Quando si dorme è fondamentale che la colonna vertebrale mantenga la naturale curvatura. Se la colonna vertebrale viene costretta ad assumere una posizione non fisiologicamente corretta non si fa altro che peggiorare la tensione muscolare, obbligando i muscoli di schiena, collo e braccia a sforzi continui, anche durante il sonno, per mantenere la posizione corretta e in questo modo sarà difficile ottenere un riposo ritemprante. Più riposa la colonna vertebrale, maggiore sarà il relax fisico e psicologico che si otterrà dal sonno; di conseguenza il non dormire o il dormire male può essere nocivo alla salute. Un essere umano passa mediamente circa un terzo della giornata sdraiato su un letto: è quindi facile immaginare come la struttura del letto possa influire in maniera significativa sul suo stato di benessere.